x
  • Nome : Marco
  • Cognome : Caselli Nirmal
  • Specialità : Fotografo

    Marco Caselli Nirmal è nato a Ferrara nel 1957. Ha studiato architettura all’Università degli Studi di Venezia con indirizzo storico-critico. Considerato uno dei maggiori fotografi di scena italiani, inizia la propria attività artistica nel 1977. Interessato agli ambiti dell’architettura e del design amplia successivamente questi interessi indirizzandoli verso la danza, il teatro, la musica e l’arte contemporanea e agli eventi multimediali con sviluppi didattico-pedagogici, approfondendo così il rapporto specifico tra fotografia e teatro. Collabora con i maggiori artisti italiani e internazionali per i quali firma un grande numero di fotografie di scena, immagini discografiche, manifesti teatrali. Rapporti continuativi con teatri, centri d’arte contemporanea, rassegne e premi; collaborazioni durature con enti culturali, orchestre, case discografiche, compagnie teatrali e di danza, centri di produzione teatrale, festival musicali e teatrali in Italia e all’estero (Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna, Emilia Romagna Teatro, I Teatri di Reggio Emilia, Deutsche Grammophon, TeatroDue di Parma, Regione Emilia Romagna, Teatro Nucleo, Babilonia Teatri, etc), hanno reso e rendono possibile la costituzione di un Fondo fotografico in evoluzione di riconosciuto valore storico e artistico, unico in Italia e raro in Europa.

    Un Archivio d’Autore che raccoglie la documentazione fotografica di oltre 10.000 spettacoli per oltre 900.000 scatti. Dalla fine degli anni '80 Marco Caselli Nirmal svolge un’intensa attività espositiva nell'ottica di una ibridazione tra spazi urbani e spazi della rappresentazione. Le fotografie di Marco Caselli Nirmal sono pubblicate regolarmente case editrici e testate italiane e straniere. 

    MOSTRE   

    “Attimi in scena 1987-1997” mostra dedicata alla musica, allo spazio scenico e ai maestri del pensiero teatrale, con catalogo edito da Interbook, Padova, con testi di Martina Corgnati e Roberto Verti.

    “Antigone - Living Theatre”1989, Sala della Fotografia di Palazzo Massari, Ferrara.

    “I fili della Memoria”, 1991/92, Padiglione d'arte contemporanea di Palazzo Massari, Ferrara. 

    “I Giardini del Silenzio”, 1994, Teatro anatomico del Palazzo Paradiso, Ferrara. Aterforum Festival.

    “Sonorità visive, 5 anni di concerti di Ferrara musica”, Musica Incontri, Fiera di Ferrara (1995) - Salone della Musica Torino Lingotto (1997).

    “La Città della Musica”, Ferrara Aterforum, Padiglione d’arte contemporanea PAC (2003) - REC Reggio Emilia Contemporanea (2003) - Orvieto Fotografia (2004). 

    “Il Tempo fotografico - Sette Variazioni dalla Città della Musica”, Galleria Frau, Ferrara (2003) - Festival “Aperto” di Reggio-Emilia (2003) - Festival Internazionale della fotografia di spettacolo “Occhi di scena”, San Miniato (2004).

    “La Città della musica/CDM 2.0”, 2006, allestimento site-specific nel deposito degli strumenti musicali, ex Auditorium del Conservatorio “Girolamo Frescobaldi” di Ferrara; “La Città della musica/CDM 3.0”, spazio espositivo  Trattoria La Dezina, Copparo (Fe); “La Città della musica/CDM 4.0”, 2007,  Galleria Archegroup, Firenze; “La Città della musica/CDM 5.0”, 2008, sede della Provincia di Ravenna.

    “I Ragazzi della Compagnia del Pratello” 2007, documentazione delle attività laboratoriali e degli spettacoli della compagnia teatrale dell’Istituto Penale Minorile di Bologna.

    “Enemy in the figure” immagini da una coreografia di William Forsythe, 2007, Teatro Municipale “Valli” di Reggio-Emilia.

    “10 anni della Mahler Chamber Orchestra”, negli Auditorium di Ferrara, Francoforte, Colonia, Berlino, 2007.

    “Omaggio a Pina Bausch”, 2010. Allestimento urbano, Portici del Teatro Comunale “Claudio Abbado” di Ferrara.

    “VISIONI/La nuova Danza Italiana” 2011. Allestimento urbano, Portici del TTeatro Comunale “Claudio Abbado” di Ferrara.

    “È al buio che la realtà si illumina”, dedicata a Michelangelo Antonioni, Ferrara 2012. Allestimento urbano, Portici del Teatro Comunale “Claudio Abbado” di Ferrara.

    “Teatro quotidiano: le persone e lo spazio” 2013/14. Allestimento urbano, Portici del Teatro Comunale “Claudio Abbado” di Ferrara.

    “in scena”, all'interno della XIV Settimana della lingua italiana nel mondo, Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, 2014

    “I 50 anni del Teatro Comunale di Ferrara”,12 immagini di grande formato, allestimento urbano, Rotonda Foschini, Ferrara.

    Manifesto fotografico per la presentazione della mostra “Double Life”, dedicata a Jérôme Bel, Wu Tsang, Haegue Yang, al Contemporary Arts Museum of Houston in Texas.

    PUBBLICAZIONI   

    Esce nel gennaio 2015 il volume “Oltre la musica. Storie e memorie su Claudio Abbado”, di Giuseppina Manin, Edizioni Guanda. 

    In occasione del bicentenario della nascita, esce nel febbraio 2015 il volume dedicato a Giuseppe Verdi, con un reportage fotografico della giornata del 10 ottobre 2013 a Roncole e a Busseto per le cerimonie del bicentenario verdiano, a cura di Giuseppina Benassati e Roberta Cristofori per  l'IBC Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna.

    Nel dicembre 2014 la rivista “Letteraria” fondata dallo scrittore Stefano Tassinari, gli dedica un ampio  inserto fotografico ospitando sue immagini di Claudio Abbado. 

    Sempre nel 2014 firma la copertina DVD del film-documentario “L'Orchestra. Claudio Abbado e i musicisti della Mozart”, scritto e diretto da Helmut Failoni e Francesco Merini,  produzione Mammut Film, 2014 (vendite: RSI, Rai 5; DVD Italia: Edizioni Cineteca di Bologna; Distributore internazionale: EuroArts).

    Sua la copertina del volume “PIANO complete works 1966-2014”, di Philip Jodidio dedicato al lavoro di Renzo Piano, uscito per la casa editrice tedesca Taschen, disponibile in edizione italiana, spagnola e portoghese. 

    Escono nello stesso anno i due cofanetti “Abbado-Mahler” e “Abbado-Mozart” pubblicati da Deutsche Grammophon, con cui Caselli collabora dal 1993; 

    il cd “Highlights” della Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna; 

    il catalogo “in.scena” con la presentazione del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini; 

    sue immagini sono presenti nel libro “Ermanna Montanari: fare-disfare-rifare nel Teatro delle Albe”, di Laura Mariani, edizioni Titivillus; 

    infine è suo l'ampio corredo iconografico contenuto nell'ultimo numero del 2014 diProve di Drammaturgia, rivista di inchieste teatrali a cura di Laura Mariani e Dipartimento di Musica e Spettacolo dell'Università di Bologna, dedicato alla figura e all'opera di Claudio Meldolesi. 

    Nel 2013 l'IBC Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, dedica al lavoro trentennale di Marco Caselli, il volume “Teatro per immagini. Le stagioni teatrali nell’Archivio fotografico del Teatro Comunale di Ferrara (1964-2012)” a cura di Giuseppina Benassati e Roberta Cristofori, con una presentazione di Claudio Abbado.

    Tra le pubblicazioni meno recenti: 

    “La terza vita di Leo. Gli ultimi vent’anni del teatro di Leo de Berardinis a Bologna, riproposti da Claudio Meldolesi con Angela Malfitano e Laura Mariani e da cento testimoni”, Centro La Soffitta - Dipartimento di Musica e Spettacolo, Titivillus Edizioni 2010.

    “Il teatro è come una città: una sperimentazione educativa attraverso città invisibili” di Cristina Gualandi, Erickson Live, Trento 2010. 

    “Vajont 9 ottobre '63: orazione civile”composizione e regia Marco Paolini. 1 DVD, Gruppo editoriale L'espresso, 2010. Produzione televisiva RAI, 1997. 

    Sono sue le immagini di “Tutto Dante” con Roberto Benigni, in 14 DVD, uscito in tre edizioni differenti: la prima edita da Cecchi Gori Home Video, la seconda con Corriere della Sera e Sorrisi Canzoni e la terza per in gruppo Repubblica e L’espresso, 2010. 

    Sempre con Roberto Benigni diretto da Claudio Abbado, Pierino e il Lupo, il DVD edito nel 2009 da Repubblica e L’espresso, contiene la registrazione del concerto svoltosi il 25 ottobre 2008 al Paladozza di Bologna. 

    La  collana di tre volumi “Ambiente Lezione Numero zero”, “Nei disegni di una foglia” e “Secondo Ambiente”, edito dal Comune di Milano e da Cariplo per ITEM, a cura di “Scuola e Ambiente” del Comune di Milano, per la cura di Bruno Munari e Marco Geronimi 1986 -1989.

    “Ma questo è il teatro?” di Marilisa Calò e Valeria Gasparrini, Giunti Editore 2005.

    “Pensare la danza” di Marinella Guatterini, Mondadori editore 2008.

    “Storia del Living Theatre. Conversazioni con Judith Malina” a cura di Cristina Valenti, Titivillus Edizioni 2008.

    “Il suono in figure. Pensare con la musica” di Giorgio Rimondi, Scuola di Cultura Contemporanea Mantova 2008. 

    “Le città del dottor Malaguti” di Roberto Pazzi, percorso fotografico del romanzo, Corbo Editore 2008.

    Sua la copertina dell’edizione italiana del libro “Claudio Abbado“, a cura di Ulrich  Eckhardt, il Saggiatore 2003.