x
  • Nome : Giorgio
  • Cognome : Pavan
  • Specialità : Fotografo

    Concreto. Diretto. Stabile. Affidabile. Rapido.

    FotoPugno.

    Prezzo alto e tempi lunghi sono sinonimo di qualità? Sì. E chiunque tenti di far credere il contrario andrebbe rinchiuso.

    I bambini nascono in 9 mesi anche se abbiamo solo 30 giorni di ferie l’anno, mi dispiace.

    FotoPugno colpisce lì dove non ci sono budget o tempistiche ideali fornendo un solido prodotto in tempi rapidi o rapidissimi, mettendo l’accento sulla comunicazione col cliente e la guida di quest’ultimo verso la migliore spesa possibile.

    Troppo spesso nel nostro Nord-Est si perdono giornate a rimediare alla mancanza di comprensione fra chi ha il problema e chi pretende di risolverlo.

    Alla FotoPugno crediamo che quegli imprenditori che hanno faticato una vita per tirarsi su un’azienda, fanno continui investimenti per migliorare il proprio prodotto, operano con cautela e diligenza in questa nuova economia in continuo mutamento ma che non si rendono conto che le foto del catalogo che si son fatti fare dalla figlia del cugino della zia sono illuminate neanche fosse un film dell’orrore dovrebbero essere marchiati a fuoco sulla natica destra con la scritta “Moooona”.

    Alla FotoPugno crediamo che coloro i quali per non dare 10€ ad un fotografo si scattan da soli allungando il braccio con il cellulare in mano per poi postare il risultato in Facebook dovrebbero essere messi alla berlina e pubblicamente fustigati. Missione di FotoPugno è punire corporalmente i suddetti e, quando il dolore lascia rasa la tabula, educare il soggetto per evitare che questo venga nuovamente tentato dal crimine.

    FotoPugno non chiede alla sposa di sorridere, invece si avvicina sommessamente con in mano le macchine, la guarda negli occhi, socchiude le palpebre, di scatto alza le sopraciglia ed urla “PROSTATA!!!”. Questo alla madre della sposa non piace, in compenso la sposa si piscia addosso dal ridere. E lì FotoPugno scatta.

    Alla FotoPugno crediamo che una foto mal scattata sia un crimine contro l’umanità, per questo passiamo buona parte del nostro tempo alla ricerca di nuove soluzioni per l’immagine e ad aggiornarci su nuove tecniche e tecnologie.

    Alla FotoPugno crediamo che parlare di se se stessi al plurale sia sintomo di profondo sclero. Uhm.

    Mr McPavan

    (fondatore, CEO, stagista ed unico dipendente)